AIAB Calabria propone due nuovi eventi del progetto BioLand

/, Bioland/AIAB Calabria propone due nuovi eventi del progetto BioLand

AIAB Calabria propone due nuovi eventi del progetto BioLand

2020-02-11T17:30:59+00:0011 Febbraio 2020|

Venerdì 28 febbraio 2020 si terranno due nuovi eventi del progetto BioLand, organizzati da AIAB Calabria (Associazione Italiana per l’Agricoltura Biologica Calabria) e finanziati dal FEASR Misura 1- sottomisura 01.02.01 del PSR Calabria 2014/2020 (Reg. Ue 1305/2013), “Sostegno per progetti dimostrativi e azioni di informazione”.

Il progetto BioLand interviene sul punto che più di ogni altro appare deficitario all’interno del sistema agricolo calabrese: la mancanza di un sistema informativo strutturato, organico e di qualità a favore degli addetti al settore, dei gestori del territorio e di tutti gli operatori economici attivi nelle aree rurali. A tal proposito le attività di progetto stanno permettendo di mettere in pratica, attraverso azioni dimostrative effettuate direttamente in campo presso aziende biologiche calabresi, concetti fondamentali nella gestione eco-sostenibile di una struttura aziendale. Allo stesso tempo, il progetto sta offrendo un’eccezionale occasione per divulgare, durante gli incontri informativi, tematiche di particolare interesse per la crescita economica delle realtà biologiche calabresi, intese sempre nell’ottica di uno sviluppo sostenibile.

Tornando alla giornata del 28 febbraio, gli eventi in questione saranno due: il primo si terrà alle ore 10:30 presso l’Azienda Agrituristica l’Arca di Anna Brambilla Contrada Oracchio, a Belvedere M.mo (CS) e consisterà in un incontro dimostrativo sul tema della “Diversificazione Aziendale”, che servirà a delineare come il ruolo dell’agricoltura non è più identificabile solo semplicemente con la funzione di produzione di beni di prima necessità, ma è legato anche allo svolgimento di altre attività produttive extra agricole; il secondo evento avrà luogo alle ore 16:30 presso il Museo del Cedro di Palazzo Marino (Carcere delle Imprese) situato a Santa Maria del Cedro (CS) e sarà un incontro informativo mirato a descrivere la positività della produzione agricola diretta all’interno della filiera agroalimentare biologica e la promozione delle produzioni nei nuovi canali di vendita legati alla filiera corta ed ai mercati locali, ovvero GAS e GODO.

Entrambi gli eventi, rivolti ad addetti del settore, imprenditori agricoli e consumatori, vedranno interventi di importanti tecnici del settore agricolo biologico calabrese come Loredana De Brasi (Biodistretto Baticos) e Anna Brambilla (Az. Agrituristica l’Arca) per quanto riguarda l’evento dimostrativo della mattinata mentre Ugo Vetere (Sindaco di Santa Maria del Cedro), Angelo Adduci (Pres. Consorzio del Cedro di Calabria) e Mascia Marini (Biodistretto Baticos) interverranno all’incontro informativo pomeridiano. Entrambi gli eventi vedranno la partecipazione di Antonino Modaffari e Francesco Vadalà, tecnici di AIAB Calabria.