La produzione di uova biologiche

///La produzione di uova biologiche

La produzione di uova biologiche

2019-07-24T07:23:56+00:0023 Luglio 2019|

La produzione di uova biologiche è in aumento in Europa, dove le quote di mercato più elevate di uova biologiche si registrano in Scandinavia, Austria e Svizzera. Per poter produrre uova biologiche, le galline devono avere accesso a pascoli all’aperto con erba o erbe di buona qualità o materiale foraggero supplementare, come fieno fresco, insilati o verdure che vengono quotidianamente somministrate alle galline ovaiole. I requisiti per le aree esterne e le pratiche di accesso al materiale da foraggio variano notevolmente da un paese europeo all’altro. In alcuni paesi, come ad esempio la Danimarca, il materiale foraggero è obbligatorio. Molti produttori hanno installato attrezzature automatiche che possono spargere insilati più volte al giorno, spesso in un’area veranda.

I produttori di pollame biologico possono ottenere mangimi per il pollame in diversi modi. Alcune aziende agricole acquistano mangimi composti completi o acquistano un concentrato proteico da un produttore locale di mangimi per mescolarsi con i cereali coltivati nella loro azienda. Altri produttori hanno la possibilità di utilizzare ingredienti locali in larga misura perché coltivano cereali e alcune fonti proteiche sui loro terreni.

La fornitura di proteine e aminoacidi essenziali sarà una grande sfida per i produttori di uova biologiche quando il passaggio a ingredienti per mangimi biologici al 100% diventerà una realtà. È necessario un maggiore uso delle risorse coltivate a livello regionale per evitare l’importazione di mangimi proteici biologici da paesi extraeuropei e per rafforzare la sostenibilità della produzione di pollame biologico in Europa.

 Fonte: https://organic-farmknowledge.org/it/

Leggi anche: